La ISO 37001:2016 – Anti-Bribery Management Systems

La corruzione è uno dei problemi più distruttivi e difficili da combattere del mondo. Le tangenti pagate nel mondo ogni anno portano con loro conseguenze catastrofiche, riducendo la qualità della vita, l’aumento della povertà ed erodendo la fiducia del pubblico. Tuttavia, nonostante gli sforzi a livello nazionale e internazionale per affrontare la corruzione, essa rimane un problema significativo.

Riconoscendo questo, ISO ha pubblicato un nuovo standard per aiutare le organizzazioni a combattere la corruzione e promuovere una cultura d’impresa etica, la ISO 37001.

Tale norma, denominata “Anti-Bribery Management Systems”, intende aiutare le organizzazioni nella lotta contro la corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità.

Anche se la norma non può garantire lo sradicamento della corruzione, può fornire il suo aiuto nell’implementazione di misure efficaci per prevenirla e affrontarla. Tra queste:
– l’adozione di una politica anti-corruzione;
– la designazione di un incaricato a sorvegliante della Compliance (eg. ISO 19600:2014), della formazione, della valutazione dei rischi;
– l’implementazione di controlli commerciali e finanziari, come ad esempio la regolamentazione di omaggi e regali, il monitoraggio dei fornitori e dei partner commerciali;
– l’istituzione di procedure di segnalazione e di indagine.

Essendo strutturata secondo la high level structure (HLS), la norma può essere integrata facilmente con gli altri sistemi di gestion (eg. ISO 9001:2015), ed i suoi obiettivi possono essere inclusi nel piano di miglioramento continuo.

Per maggiori informazioni in merito, si rimanda a quanto riportato sul website dell’ISO.

Lascia un commento